Informazione sanitaria

Quasi 1,5mila dipendenti e un comunicatore: io.
Una cosa che non capisco degli enti pubblici romani è la scarsissima valutazione della comunicazione interna ed esterna. Professionalità, competenze e strumenti inesistenti e nessuna pianificazione seria.
Il risultato? La comunicazione istituzionale soccombe contro la propaganda anti-vaccini e le ASL salgono alla ribalta soltanto per gli scandali che ciclicamente le vedono coinvolte.
Eppure basterebbe avere un minimo di visione…

Di cosa si tratta

Dare visibilità al lavoro invisibile svolto negli uffici di una ASL. Perché di lavoro se ne svolge tanto, nonostante questo non faccia notizia. Dunque ho dato una veste grafica – e una dignità comunicativa – ad un cospicuo numero di progetti aziendali realizzati dal Dipartimento di Prevenzione dell’ASL Roma C. Conservo il ricordo della soddisfazione e l’orgoglio di tanti colleghi di fronte alla valorizzazione del proprio lavoro.

Per questa mansione ho realizzato:

  • Vesti grafiche
  • Editing dei testi
  • Illustrazioni

A Subiaco, secoli dopo l’installazione della prima tipografia italiana, c’è ancora chi produce libri con la dedizione dei primi stampatori. Se il software ha sostituito il compositoio, la pazienza e la precisione necessarie per la realizzazione di edizioni critiche, testi d’arte o libri di pregio restano le stesse.
E Ingegno Grafico ne è l’ultimo erede.

Pin It on Pinterest

Share This

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se vuoi saperne di più sull'uso dei cookie clicca qui.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi