Chi sono

Due parole per stringerci la mano

Il mio nome è Paolo e mi occupo di comunicazione. Troppo generico? Questo perché devo prima conoscervi. Il mio lavoro inizia infatti dalla consulenza: ci conosciamo, approfondisco le vostre necessità e infine propongo una strategia e delle soluzioni perché la comunicazione diventi un vostro punto di forza.

Faccio questo da ormai oltre dieci anni alternando il lavoro dipendente a quello indipendente senza mutare mai approccio nei confronti del mio lavoro. Insomma: c’è sempre un bisogno di comunicare bene in attesa di qualcuno che se ne faccia carico.

Naturalmente la comunicazione è un ambito sconfinato. E siccome non voglio limitare le possibilità da offrirvi, faccio parte di CarattereMobile, una rete di collaboratori specializzati in determinati ambiti.

P.S.: Mi sono occupato molto anche di marketing territoriale e sociale. Ammetto una certa predilezione nel provare a vendere prodotti molto difficili da smerciare: senso civico, turisti, buone prassi, corretti stili di vita…

Il mio curriculum

L'università

Lo ammetto: mi sono laureato in Scienze della Comunicazione (Vecchio Ordinamento), indirizzo Comunicazione istituzionale e di impresa.

Il mio capo di imputazione è racchiuso nelle pagine di una tesi in Sociologia del territorio e del turismo dal titolo Subiaco: le cause della paralisi e nuove ipotesi di sviluppo, che mi è valsa la lode.
Il segreto è la velocità: quando la commissione si è accorta del furto ero già fuori dalla sua giurisdizione.

Lo stage

Ho trascorso sei mesi presso l’ufficio stampa dell’ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo, quando questo stava all’ultimo piano di una splendida palazzina liberty che affacciava su via Vicenza.

Oltre ad occuparmi di rassegne e comunicati stampa, di eventi e attività redazionali, mi sono offerto di rinnovare la veste grafica dei prodotti di comunicazione interni all’Agenzia (che al tempo erano fatti con Wordart). Quelli che trovate qui vennero approvati dall’allora Presidente Matteo Marzotto, la cui vista provocava incomprensibili turbamenti nelle mie colleghe.

Attività dipendente

Ho trascorso oltre cinque anni alle dipendenze di enti pubblici e società private. In particolare possono fregiarsi di avermi avuto alle loro dipendenze:

  • ASL Roma C (2012 – 2015)
    In forze allo SPRESAL ma di fatto in prestito all’intero Dipartimento di Prevenzione (non vi fate domande, complicazioni da enti pubblici), mi sono occupato di comunicazione interna ed esterna, per lo più inerenti alla promozione della salute. Stili di vita, screening, sicurezza sul lavoro e altre cose sicuramente più difficili da vendere della Nutella.
  • Progetto Srl (2012)
    Ho svolto per nove mesi (eh sì, un parto) l’attività di venditore di spazi pubblicitari su testate legate al settore turistico (Touring Editore, Giunti, Mondadori, etc.). Praticamente ho girato tutta Italia standomene seduto dietro una scrivania romana. Oggettivamente sarebbe stato preferibile il contrario.
Attività freelance

Come freelance nell’ambito comunicazione e marketing (sociale e territoriale) ho attivato numerose collaborazioni. Fra cui:

  • Istituto Superiore di Sanità (2016 – 2017) Comunicazione integrata per il Progetto Heartbeat e progetto ConFine.
  • ASL Roma 2 (2016) Docente di strategie di comunicazione e marketing sociale per l’ambito promozione della salute.
  • Angeli Press (2016) Redattore per servizio di informazione sul terzo settore.
  • Comune di Tolfa (2014) Responsabile azione di marketing territoriale per il Progetto Europeo Life Monti della Tolfa.
Contattami per una consulenza. È gratis!

Pin It on Pinterest

Share This

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se vuoi saperne di più sull'uso dei cookie clicca qui.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi